Blog: http://jaspersjoke.ilcannocchiale.it

Domani(forse)03

"un posto che ha, più o meno, otto anni di vita...
ogni volta, dopo averlo lasciato alla polvere per tantissimo tempo
sono tornato con l'intenzione di sbaraccare
di chiudere...
recuperare quello che c'era da recuperare e tirare via il resto...
qualcuno ha detto che non rimangono più lettere nella rete...
non rimangono più fogli strappati da far ingiallire nel cassetto...
se un server si pianta, tutte le parole, gli scambi,
i commenti svaniscono...
pensieri spesi e mai sentiti tra le dita, bruciati in un istante...
(è il progresso baby)
volevo salvare qualcosa e poi mettere la scritta
"chiuso per sempre" o "ci si vede di là" (dove?)...
e ogni volta ho riaperto la pagina e ho postato qualcos'altro...
perchè?
perchè mi piacerebbe sapere chi c'è dietro a quei 98mila clic che vedo a destra
una buona parte forse li ricordo, forse so di chi sono...
gli altri li ignoro
(e proprio per questo mi piacciono)
quel senso di "beh c'è qualcuno X che passa e butta un occhio o forse chiude
immediatamente la pagina"...
ed è lo stesso senso per cui mi imbarcai a scrivere
cose alla rinfusa tempo fa (sia per me sia per X, Y e anche Z)
e questo con le pagine chiuse nel cassetto è difficile farlo...è la rete...
quando tutto iniziò, anni fa, i blog erano una piazza immensa...ora sono stati
soverchiati da altre forme di comunicazione web molto più istantanee
che danno meno mal di testa e meno fastidio agli occhi
(testi lunghi non vanno più bene)...
meglio uno stato buttato là...una battuta rapida, veloce da leggere nel mucchio...
otto anni fa, facevo finta di far gavetta ad un giornale di provincia e mi vedevo
lanciato con penna e taccuino...
otto anni fa, non dormivo in attesa di un contratto editoriale
(e neanche sapevo cosa si sarebbe provato a non dormire
con un pensiero simile in testa)
otto anni fa, pensavo che non avrei mai chiuso il blog anche a costo
di vergognarmi dell'evoluzione subita e delle cose scritte nel tempo

di certezze ce ne sono poche..una è che continuerò a metter su cose
(a caso, per bizza, per me...anche se in - quella che era una - pubblica piazza...
chi passa forse sa chi scrive
il più delle volte non se lo immagina minimamente)
ma è così bello che qualcuno legga le boiate che potrei scrivere
(e scrivo tuttora)
che la soddisfazione di riempire - a caso, sì a caso - questo spazio
è troppa
indi beh grazie ai 98mila clic...da otto anni a questa parte...
tutto questo rigiro era per voi"

ps: anche l'interfaccia grafica de ilcannocchiale.it è sempre
- più o meno -
la stessa

adoro le cose vintage

Pubblicato il 4/8/2011 alle 2.34 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web