Blog: http://jaspersjoke.ilcannocchiale.it

sketchbook 025

"la casa appariva enorme, silenziosa, inesplorata...
aveva perso le tracce lasciate nel corso degli anni...
le tracce dei suoi passi strusciati sul pavimento
nel lento o veloce moto da una stanza all'altra...
d'improvviso tutto quello che conosceva era sparito
in un vortice onirico ed ora si trovava a contemplare
qualcosa di mai visto, mai sfiorato...
si chiese se ripartire da lì fosse un'ottima cosa
oppure se doveva sbarrare le porte e chiudersi
fuori...
cercare qualcos'altro lontano da quelle
quattro mura.
Lontano da casa..."

Pubblicato il 12/9/2009 alle 14.13 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web